Bagno senza piastrelle

Bagno senza piastrelle: design innovativo

Le piastrelle per molto tempo sono state considerate il classico rivestimento della casa per il bagno e la cucina. Si possono rivestire le pareti del bagno senza ricorrere alle tradizionali piastrelle, per donargli un nuovo look utilizzando materiali diversi, veloci da posare, innovativi ed economici. Il risultato sarà un bagno moderno e particolare.

Rivestire il bagno: materiali alternativi

Si potranno utilizzare degli smalti, delle resine, delle vernici, cemento o addirittura del legno: sono materiali che consentono di spendere meno perché hanno costi più bassi rispetto alle tradizionali piastrelle, che necessitano di un taglio preciso e quindi tempi di lavorazione e di posa molto più lunghi, influendo sulla spesa.

Questi materiali sono garanzia di igiene e funzionalità, inoltre la loro resistenza è notevole e la manutenzione che è necessario fare non è impegnativa. È inoltre da non trascurare il tempo di posa, estremamente inferiore rispetto a quello per le piastrelle.

Ma vediamo i singoli materiali nello specifico.

Smalto e vernici

bagno dim. casa 300x257Si può optare per lo smalto sintetico o le vernici per la pittura idrorepellente quando ci si vuole divertire con i colori, dai più accesi che assicurano una visione di impatto, ai più tenui che regalano luce e spazio.

Resina

La resina è un materiale impermeabile e resistente all’umidità quindi duraturo nel tempo. Si offre a diversi stili decorativi, per conferire sia un look moderno, ad esempio col colore grigio, sia un look raffinato color tortora. Dalla decisione sul colore si può puntare al miglioramento della luminosità dell’ambiente, ad esempio quando la luce naturale è poca.

Cemento

Le pareti del bagno si possono anche realizzare in cemento, tramite micro-cemento o cemento spazzolato, due materiali molto pratici perché facili da pulire (senza rischiare infiltrazioni di sporco), in quanto la posa è compatta e continua. Sono resistenti ed anche economici.

La malleabilità di questo materiale fa sì che si possa lavorare in più modi e la superficie risulti liscia o più ruvida, fino alla possibilità dell’“effetto grezzo” cioè con una finitura più grossolana.

Legno

legno 300x262Infine, vi proponiamo un’alternativa alla verniciatura che potrebbe sembrare fuori luogo e critica, ovvero il legno. Il materiale da scegliere dovrà essere trattato contro l’umidità e progettato in modo da durare nel tempo. Possiamo suggerirvi legni come il cedro, il carrubo oltre che al noto teak.

Il calore del legno può essere una valida soluzione di arredamento in abbinamento a colori moderni come il bianco o l’azzurro, conferendo all’ambiente originalità d’insieme mantenendo un’atmosfera avvolgente.  

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Riceverai un BUONO SCONTO di benvenuto del valore di 30,00 Euro da spendere su tutto il nostro catalogo.

E in più tante novità, idee e promozioni in esclusiva per te.

 

Iscrivendoti dai il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi  del regolamento (UE) 2016/679 del 27 aprile 2016